OPERE STRUTTURALI SPECIALI – MICROPALI

I micropali sono elementi strutturali utilizzati nelle fondazioni di edifici o opere civili per migliorare la stabilità del terreno. Si tratta di piccoli pali, generalmente con diametri compresi tra 50 e 300 millimetri, che vengono inseriti nel terreno per una profondità che varia a seconda delle caratteristiche del suolo e delle necessità strutturali.

L’obiettivo principale dei micropali è consolidare il terreno e migliorare la capacità portante del terreno stesso. Questi possono essere utilizzati in situazioni in cui il terreno di fondazione è instabile o non in grado di sostenere il peso dell’edificio o dell’opera in modo sicuro. Inoltre, i micropali possono essere impiegati per contrastare fenomeni come il cedimento differenziale del suolo, ovvero quando alcune parti del terreno si comprimono più rapidamente di altre, causando deformazioni strutturali.

Il processo di installazione dei micropali comporta il perforamento del terreno fino alla profondità desiderata e l’inserimento del palo, seguito da un riempimento del foro con materiali come calcestruzzo o malta per garantire un buon ancoraggio. I micropali sono ampiamente utilizzati in ingegneria civile e geotecnica per affrontare sfide legate alla stabilità del terreno e alle fondazioni di costruzioni.